L'Orologio Ritrovato - Festival

L’Orologio Ritrovato – Festival di Musica Barocca e Arti Digitali

Dal 26 al 28 agosto 2021 il Giardino dei Limoni di Villa Contarini – Fondazione G. E. Ghirardi a Piazzola sul Brenta ospiterà “L’Orologio Ritrovato” Festival di Musica Barocca e Arti Digitali. 

“𝗣𝗲𝗿𝗰𝗵𝗲́ “𝗟’𝗢𝗿𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗼 𝗥𝗶𝘁𝗿𝗼𝘃𝗮𝘁𝗼”?
Nell’agosto del 1685, alla Corte di Marco Contarini, cultore e promotore musicale e teatrale, venne accolto il Duca di Brunsvich, alleato di Venezia. La Villa e il suo apparato teatrale a Piazzola sul Brenta diventano palcoscenico per tre giorni di festeggiamenti e musica, ideati per l’illustre ospite e tutti i convenuti.
📚 Quell’evento “immersivo” viene riportato ne “𝗟’𝗢𝗿𝗼𝗹𝗼𝗴𝗶𝗼 𝗱𝗲𝗹 𝗣𝗶𝗮𝗰𝗲𝗿𝗲”, manoscritto del librettista dell’epoca Francesco Maria Piccioli. Nelle tavole che corredano il volume trova spazio la grande e nota “macchina multimediale e analogica” d’intrattenimento tipica del contesto contariniano. Piccioli nelle sue cronache ci rende partecipi dell’atmosfera stupefacente e della grandezza di quelle esperienze.
𝗖𝗼𝘀𝗮 𝘁𝗶 𝗮𝘀𝗽𝗲𝘁𝘁𝗮 𝗶𝗻 𝗾𝘂𝗲𝘀𝘁𝗼 𝗙𝗲𝘀𝘁𝗶𝘃𝗮𝗹?
Attraverso un programma di arte, musica, incontri e visite emergerà la vocazione musicale-teatrale di questo luogo. La connessione tra antico e contemporaneo ce lo farà riscoprire.
Entra con noi nel Giardino dei Limoni di Villa Contarini – Fondazione G. E. Ghirardi”.

Prevendite biglietti

I biglietti del Festival sono acquistabili anche a botteghino presso gli uffici della Fondazione G. E. Ghirardi Onlus
dal lunedì al venerdì, dalle 17.00 alle 19.00
Via Luigi Camerini, 7 – Piazzola sul Brenta (PD)
All’ingresso per accedere telefonare allo 049. 5591717
Pagamento disponibile in contanti

Segui gli aggiornamenti sulla pagina Facebook del Festival

Il Festival “L’Orologio Ritrovato” è organizzato dalla Fondazione G.E. Ghirardi Onlus con la Regione Veneto Villa Contarini-Fondazione G.E. Ghirardi, con il patrocinio di: Regione del Veneto, Provincia di Padova, Città di Piazzola sul Brenta.
Con il sostegno di: Archeometra
Ideazione e cura di Amber Ideas con Ekta Aps.
Con la partecipazione di:
Distretto del Commercio del Medio Brenta
Pro Loco Città di Piazzola sul Brenta
Partner di comunicazione: siteBysite
Partner di stampa: Tipografia Trevisan

365 parole di Dante: l’omaggio della Crusca al Sommo Poeta

Ripassare una parola al giorno del grande bagaglio lessicale e linguistico di Dante Alighieri: questa è l’iniziativa promossa nel 2021, anno del settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta, dall’Accademia della Crusca. Quotidianamente un termine, correlato da una breve scheda tecnica, darà modo ai lettori di addentrarsi nel linguaggio dantesco e comprendere quanto da lui scritto.

L’iniziativa è partita lo scorso primo gennaio con una parola tratta dal Paradiso dantesco:

“Trasumanar significar per verba
non si poria; però l’essemplo basti
a cui esperienza grazia serba”

(Paradiso, I, 70)

Trasumanar: “neologismo dantesco per indicare un’esperienza che va oltre l’umano. Dante lo usa per indicare l’avvicinamento a Dio, ma il termine può essere esteso ad ogni condizione che vada al di là dell’esprimibile, dove le parole non bastano più”.

Scopri qui tutte le citazioni già approfondite e quelle che l’Accademia della Crusca metterà nei prossimi mesi. L’Accademia della Crusca la puoi seguire anche su Facebook.

Andrea-Mantegna-Ecce-homo-1500-1502-Tempera-su-tela-di-lino-Musée-Jacquemart-André-Parigi-particolare

Mostra su Andrea Mantegna a Palazzo Madama, Torino

Fino al 4 maggio 2020 puoi visitare a Palazzo Madama la mostra dal titolo “Andrea Mantegna. Rivivere l’Antico, Costruire il Moderno” dedicata a questo artista (Isola Mantegna 1431 – Mantova 1506) che ha saputo coniugare nei suoi lavori la passione per l’antichità classica, sperimentazioni prospettiche e un incredibile realismo nella resa della figura umana. La mostra, promossa dalla Fondazione Torino Musei e da Intesa Sanpaolo, è organizzata da Civita Mostre e Musei.

Maggiori informazioni le puoi trovare qui

vita-di-club-topolino-club-san-marco-bustreo-piazzola-legge-e-incontra

Un appuntamento per parlare di passione per le Topolino! Dialogo con l’autore Mario Bustreo, presidente di Topolino Club San Marco

Piazzola-legge-e-incontra-Bustreo-vita-di-club-topolino-club-san-marco🚗 Appuntamento venerdì 7 febbraio, alle ore 20:45, presso la Biblioteca “Centro Culturale Andrea Mantegna” di Piazzola sul Brenta (PD).
Presenteremo il libro “Vita di Club . Topolino Club San Marco“. L’autore Mario Bustreo dialogherà con Benedetto Mazzola e racconterà la passione per le auto e per un Club, gli incontri e raduni, dopo dieci anni di presidenza
📙 Topolino Club San Marco nasce a Mirano nel 1981, da un gruppo di amici, amanti e possessori di questa mitica auto, che hanno iniziato ad organizzare eventi e manifestazioni accogliendo nel tempo altre auto storiche oltre alle Topolino. La sede del Club è stata trasferita a Badoere a metà anni novanta, aumentando progressivamente la qualità d’escursioni, raduni e auto coinvolte. Il Club ha conseguito la federazione A.S.I nel 2005.

Ti ricordiamo che l’iniziativa è curata da eKta in collaborazione con la Fondazione G.E. Ghirardi ONLUS e l’Assessorato alla Cultura di Piazzola sul Brenta all’interno della rassegna Piazzola legge e incontra 2019/2020.

Il 24 gennaio 2020 riprende la rassegna di libri “Piazzola legge e incontra”

piazzola-legge-e-incontra-toffanin-la-grande-storia-24-gen-2020Il 2020 parte con un nuovo appuntamento in programma della rassegna di libri “Piazzola legge e incontra“. Ti aspettiamo il 24 gennaio in Biblioteca “Centro Culturale A. Mantegna” a Piazzola sul Brenta, alle ore 20:45, per dialogare con Maria Luisa Daniele Toffanin e Massimo Toffanin.

Presenteremo il loro libro “La grande storia in minute lettere“, romanzo ispirato alle lettere tra il Tenente Gino Daniele, Internato Militare Italiano nei Lager di Mühlberg, Beniaminowo, Sandbostel e Wietzendorf, e la moglie Lia. Alcuni passaggi d’amore familiare narrati dagli autori nel grande buio della guerra verranno letti da Eva Zandonà. All’incontro sarà presente Stefano Valentini (Valentina editrice).

Ti ricordiamo che l’iniziativa è curata da eKta in collaborazione con la Fondazione G.E. Ghirardi ONLUS e l’Assessorato alla Cultura di Piazzola sul Brenta.